Il mondo delle "relazioni" - Leprad
Leprad photo 2020 01 29 23 14 59 2

Cari amici,

scrivo cari perché per me lo siete davvero, nel corso degli scorsi giorni ho raccolto parte dei vostri feedback, mi sono accorta con stupore che è tanta la gente che legge i nostri articoli ed è piacevole sentire affetto, stima e consigli sulla stesura del blog, grazie di cuore!!! ?

Soprattutto è fantastico che gli articoli vengano letti anche da un cospicuo pubblico maschile, addirittura un amico mi ha dato la splendida idea di trattare anche argomenti maschili ma dal punto di vista femminile come partite di calcio, macchine ecc ecc… allo scopo di favorire maggiormente l’interazione con loro.
Oggi assecondo una richiesta fatta da un altro maschietto, che poco tempo fa mi ha detto:

“Pam, ma perché non parli di amore e dipendenza????”

Credo che questa sia la settimana giusta per trattare questo argomento per due motivi precisi: il primo è che essendo partita per lavoro, mi è capitato di parlare con diversi amici uomini e aver raccolto parte dei loro punti di vista sulle relazioni ed inoltre perché in uno dei corsi di crescita personale che frequento abbiamo trattato la scorsa volta proprio il tema delle relazioni.

Leprad collage 2

Uno degli aspetti che mi preme evidenziare che si è trattato nel corso è stato affrontato, partendo da un esercizio/gioco con il quale ci si è messi uno davanti all’altro immaginando, in un primo momento che piacessimo all’altra persona e successivamente che non le piacessimo minimamente (ponendo attenzione alla reazione che suscitava in noi, il fatto di pensare di piacere a qualcuno o il fatto di pensare di non piacere a qualcuno).
Lo scopo di questo esercizio è stato quello di porre attenzione sul fatto che la maggior parte delle volte si reagisce a delle persone o circostanze non per quello che sono ma per come noi le giudichiamo e le osserviamo, amplificandolo o ridimensionandole anche in base al nostro grado di interpretazione che a sua volta è condizionato del nostro passato e quindi deviato da traumi, ferite, condizionamenti.

Farò un esempio concreto utilizzando un social network che tutti conoscono ovvero Facebook e lo assocerò ad una delle emozioni che sono frequenti in una coppia ovvero la gelosia: una donna che è stata tradita o che ha la tendenza ad essere gelosa, interpreterà malissimo il gesto del suo compagno di mettere mi piace ad un post o ad una foto di una ragazza (pensando nella sua testa che lo farà con tutte e lo tradirà o quantomeno tenterà un approccio in chat) al contrario della donna sicura di sé (o che ha già superato quella ferita) che, al contrario potrà considerare quel gesto non meritevole di litigio oppure potrà al contrario considerarlo come un gesto dettato da  affetto,  d’amicizia , o di strategia lavorativa ( insomma tutto il contrario della precedente!!!!).

Leprad photo 2020 01 29 23 14 53

A cosa è servito questo esercizio secondo voi? Beh vuole abituarci ad allenare la mente, a metterci in discussione quotidianamente per abituarci sempre meglio ad avere relazioni stabili e durature, a sviluppare l’empatia, ad affrontare con intelligenza, le discussioni con i nostri cari, a considerare l’altro come uno specchio che ci mostra gli aspetti che dentro di noi vanno curati.
Inoltre, ho avuto la fortuna di ascoltare, come accennato prima, il punto di vista di diversi amici uomini, sono rimasta stupita nel ascoltare i loro lati più deboli, le paure, perplessità e mancanza di fiducia nelle donne (sembravano noi donne al maschile) …

Leprad man woman silhouette

Mi rendo conto che a volte non c’è distinzione tra uomini e donne, nel senso che si celano dietro ad una corazza ma soffrono e amano così quanto noi:
BISOGNA SOLO AVERE NELLA VITA LA FORTUNA DI TROVARE LA META’ DELLA MELA! ?

Per quanto concerne la dipendenza beh, io credo che sia un male perché allontana da sé stessi, pone nell’altro lo scettro della propria felicità e porta alla sconfitta.
Penso che una relazione di coppia sana sia formata da due individui integri non bisognosi di affetto, ma che scelgono l’altro nella sua individualità e unicità e non per compensare ad un bisogno o un cliché!!!

Altro aspetto fondamentale, e con questo concludo, è quello di lasciare andare le paure, le zavorre ovvero non fare in modo che il passato ti condizioni, accettando a cuore aperto tutto e modificando il modo di analizzare gli episodi della vita sostituendo la frase: “Perché sta succedendo proprio a me?“ con la frase: “Cosa devo imparare da questa situazione o persona?”

Leprad collage 1

Io nei confronti del mio futuro sono molto fiduciosa, ho speranza, gioia , accoglienza ,gratitudine e personalmente più vado avanti e più la mia vita migliora: siamo esseri di passaggio su questa terra, godiamocela da impazzire!!!!!

Spero che anche in questo articolo vi abbia trasmesso un po’ di positività ?

Written with love

Pam

Lascia un commento

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Può conoscere i dettagli consultando la nostra cookie policy.

Add to cart