Care mamme e papà,

anche voi vi siete chiesti “che cosa faccio con il bimbo tutto il giorno?”, “come posso occupare il suo tempo con attività che stimolino la sua crescita psicomotoria?”.

Alcune volte, quando la mia bimba mi guarda con quei grandi occhioni scuri mi chiedo se sono all’altezza del compito, se come insegnante di vita sono adatta all’impresa. Beh a quanto pare noi genitori siamo perfetti per i nostri figli, tuttavia non passa giorno che mi chieda come assolvere al meglio al mio compito di madre. Una delle mie preoccupazioni è: “sto sfruttando al meglio il tempo speso con la mia bimba?”, “come posso stimolare la sua crescita?”.

Ho tre nipoti, ma guardandoli crescere non mi sono mai posta così tante domande! Essere responsabili della crescita di un piccolo di uomo è davvero “overwhelming”.

La mia bimba a breve entrerà nel terzo mese, non ha mai dormito molto, è una bimba molto attiva, tuttavia con il passare del tempo dorme sempre meno ed è mio il compito di riempire al meglio tutto questo tempo. Così libri e ricerche alla mano ho cercato di comprendere quali fossero le attività più indicate da fare con lei.

Oggi è risaputo che i bambini anche in tenerissima età incorporano tutti gli stimoli esterni. Il loro cervello immagazzina ogni giorno immagini, suoni e odori traducendoli in abilità, quali  riconoscere i volti e i suoni, mettere le mani in bocca, afferrare oggetti, risponde al proprio nome, girarsi su stessi e mille altre. Ogni conquista è frutto di un gran lavoro da parte del neonato e anche dei genitori dediti a stimolare i suoi cinque sensi con giochi, canzoni, balletti, sguardi e tanto altro.

Dopo aver messo giù una lista di attività, ho provato ogni giorno a vedere gli effetti di taluni giochi piuttosto che di altri su Bianca. Condivido con voi la mia lista, cosa ne pensate? Avete qualche altro gioco/attività da aggiungere a quelli elencati?

1. Cucù o bubù settete (Peekaboo)

La mia bimba inizialmente rimaneva perplessa, poi a cominciato a ridere! <3 A quanto pare questo semplice giochino serve a far capire ai nostri piccini che un oggetto/una persona è lì anche se non è visibile. Apprendono la permanenza e la collocazione dell’oggetto nello spazio. Pare che comincino a fare questa associazione solo verso gli otto mesi, tuttavia questo semplice giochino serve anche per creare stupore e divertimento, quindi si comincia a proporre anche a pochissimi mesi.

2. Tummy time

Letteralmente il tempo sulla pancia. In buona sostanza indica il tempo speso dal bimbo sulla propria pancia da sveglio. Questa è una di quelle attività che il neonato comincia a fare sin dai suoi primi giorni di vita, è ritenuta una delle attività più importanti per sviluppare le proprie abilità motorie così come la vista, il tatto e la coordinazione dei movimenti.

  • Attività motoria: Rinforza i muscoli del collo, della schiena, delle spalle, delle braccia e delle gambe. Inoltre i bimbi imparano a rotolare, strisciare e sedersi, e quando sono un po’ più grandi a gattonare facendo forza su braccia e ginocchia.
  • Il senso del tatto: il bimbo sperimenterà le superfici con le manine, da un tappeto più morbido a uno più rugoso e così via.
  • Coordinazione di mani e vista: con l’aiuto di suoni e oggetti, stimoleremo il bimbo ad alzare lo sguardo per esplorare il mondo intorno a lui, coordinando mani testa e occhi.

L’attività deve essere ripetuta più volte al giorno per qualche minuto, al raggiungimento dei 3 mesi si arriva anche ad un’ora divisa in due o tre momenti di attività. Invito a dare un occhio al seguente sito per monitorare i traguardi mensili che dovremmo vedere ad ogni mese: https://pathways.org/topics-of-development/tummy-time/.

Inoltre consiglio questo video per imparare le 5 tipiche posizioni del tummy time, i bimbi di poche settimane infatti preferiscono stare a pancia in giù sulla pancia della propria mamma/papà/nonna.

3. La musica! Ascoltare, cantare e mimare canzoni e filastrocche

Sono diversi gli studi che vedono un collegamento fra la musica e lo sviluppo celebrale di un bimbo. Pare che la musica stimoli immaginazione e creatività, rafforzi le capacità di concentrazione, accresca la memoria e potenzi autostima e controllo delle emozioni.

Inoltre cantare, mimare e danzare le canzoni ad un bimbo rafforza il legame fra i genitori o i parenti e il neonato. La musica favorisce un ambiente armonioso e promuove la sensazione di benessere.

Io personalmente a furia di ascoltare canzoncine e filastrocche per neonati ne ho ormai memorizzate varie, ammetto che non ero molto ferrata sull’argomento.

Quando invece ascolto musica che io più favorisco, cerco di variare dal latino al rock, mi diverto a ballare con la mia bimba, oltre ad essere una bella attività per me (ho ancora un po’ di chili da buttare giù), pare che trasmetta a lei il senso del ritmo, oltre a farla divertire <3.

4. Leggere un libro

Anche dai primi mesi la lettura ha notevoli benefici. Vari studi dimostrano che in realtà è utile cominciare a leggere brevi storie e filastrocche sin da quando si è incinte. La lettura mimata ad alta voce per il proprio bimbo aiuta a creare momenti di intimità e ad esporlo a suoni e ritmi ripetuti. Ho appena acquistato il libro Dieci dita alle mani, dieci dita ai piedi” di Mem Fox, che mi era stato consigliato per i bimbi di pochi mesi.

5. Specchio

I bimbi amano riflettersi! In questo semplice gioco, si invita il bimbo a guardarsi nello specchio, chiedendo “chi è quella/o?” e poi si ripete la stessa domanda inserendo il proprio viso nello specchio o quello del suo pupazzo preferito. Il gioco ha l’obiettivo di stimolare la vista, la socialità e l’emotività. Io ho acquistato lo specchio per neonati della ambi toys.

6. Palestrina

Sul mercato ne esistono davvero tante, con diverse forme, colori e pupazzi ma con lo stesso scopo. Il bimbo guardando i vari pupazzini appesi e essendo libero di muoversi impara a coordinarsi e a scoprire il suo corpo oltre a collocare nello spazio i vari oggetti appesi. La mia bimba ora resta svariati minuti ad osservare gli animaletti appesi e a muoversi vigorosamente.

7. Imitazione delle espressioni

Una delle cose che Bianca ha imparato presto a fare è imitare le mie espressioni dal sorriso, al bacino e alla linguaccia. Per le nostre chiacchierate ricche di smorfie, metto Bianca in una sdraietta della Baby Bjorn, la trovo davvero utilissima e mentre i primi due mesi la usava per massimo 10 minuti ora ci resta anche per 30 minuti.

8. Bagnetto

una delle attività preferite di Bianca. Ho acquistato una vaschetta che permetta alla bimba di stare seduta in autonomia, chiaramente con la mia attenta supervisione. Di solito metto la vaschetta nella vasca da bagno. Ho acquistato tanti animaletti colorati e un libro in plastica adatti per il bagnetto. Questa più che un’attività è una nostra routine prima di andare a dormire, ma è divertente giocare con lei in acqua, perché è felicissima!

Quali sono i giochi preferiti dei vostri bimbi? Avete altri giochini da aggiungere alla lista?

Io mi sono concentrata sulle attività da 0 a 6 mesi, data l’età di Bianca. Non vedo l’ora di interagire con lei in modi diversi, è una scoperta quotidiana che mi lascia sempre stupita.

Buon divertimento a tutti! Godiamoci i sorrisi più belli del mondo!

Romina

2 Comments

  • Posted Febbraio 11, 2020 10:34 pm
    by Concetta

    Bravissima Romina! Continua così!!!
    La tua bimba è bellissima

    • Posted Febbraio 12, 2020 11:56 am
      by Romina

      Grazie Concetta! <3

Leave a comment

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Può conoscere i dettagli consultando la nostra cookie policy.